Le abilità visive nella Scherma

parry-146878

La scherma è uno sport di equilibrio, coordinazione e alta precisione, vediamo insieme perché.

L’utilizzo di un’arma: ci sono diversi sport dove il corpo interagisce con un oggetto, ma nella scherma l’oggetto è particolarmente significativo, possiamo immaginarla quasi come l’estensione finale del braccio; questo impone una coordinazione occhio-mano ineccepibile.

La pedana: l’area di gioco è limitata, ma questa non è una novità, quasi tutti gli sport hanno un’area di gioco limitata, la particolarità sta nelle dimensioni della pedana; questo implica che anche la coordinazione occhio-piede deve essere ineccepibile, oltre ad un perfetto equilibrio.

Per adesso abbiamo accennato solo a due delle diverse abilità visive utili alla schermidore.

La coordinazione occhio-mano è di fondamentale importanza non solo nell’affondo o nell’attacco diretto, ma anche nella difesa, nella finta, nella cavazione.

La coordinazione occhio-piede, oltre ad essere di supporto alle precedenti, è di supporto all’equilibrio, ma ha un ruolo fondamentale nell’evitare penalità.

Quando i due schermidori sono uno di fronte all’altro devono capire quando e come l’avversario vorrà attaccare, e come e quando loro dovranno reagire.

Per fare tutto questo dovranno capire il movimento dell’avversario, dovranno difendersi e attaccare; avranno perciò necessità di un ottima motricità oculare fatta di piccole rifissazioni (saccadi). Inoltre avranno necessità di schivare eventuali colpi, e di rispondere (presa di ferro) o con una frecciata, e quindi servirà una buona anticipazione e reazione visiva. Infine ma non per ultimo, avranno continuamente bisogno di capire dove è posizionato l’avversario e di affondare il colpo, di conseguenza servirà un’ottima percezione della profondità.

Guardando due schermidori a duello, quello che è più facilmente percepibile dall’esterno è la concentrazione dei due, la tensione che hanno e che, per vincere, devono riuscire a controllare.

Per questo è indispensabile potenziare le abilità visuo percettive, soprattutto quelle visuo-motorie fini, visuo-memo-motorio, memoria visiva; relazione spaziale visiva; attenzione visuo-spaziale, integrazione visuo-uditivo-motoria.

La scherma è uno sport di equilibrio, coordinazione e precisione; le abilità visive coinvolte sono tante e di fondamentale importanza; capire a che livello sono le proprie, permette di conoscere il perché la nostra prestazione non è come vorremmo che fosse, capire quali sono migliorabili permette di avere una chance in più in pedana.

Nessun commento ancora

Lascia un commento